Recupero terreni incolti

Roppolo 16 aprile 2016 ore 17,30

 

Verbale Assemblea Soci ColtiVIviamo del 16 aprile 2016

 

 

A seguito del regolare avviso diramato dal Presidente, in seconda convocazione si è tenuta l’assemblea ordinaria dei Soci di ColtiVIviamo A.P.S. il giorno 16 aprile con inizio alle 18,00 presso la casetta Polivalente di Roppolo con il seguente ordine del giorno:

 

  1. relazione attività anno 2015
  2. approvazione rendiconto 2015
  3. preventivo attività 2016
  4. varie ed eventuali
  • a seguire cena conviviale condivisa

 

Presenti :   24 Soci

 

  1. Relazione attività anno 2015

 

Prende la parola il Presidente Ettore Macchieraldo

Espone le attività del 2015

Abbiamo a disposizione i 2 terreni di Chiarini ( 1 è in parte invaso dalle piante), il terreno del tennis a Roppolo, a Viverone il terreno recuperato dal bosco delle zucche e le aromatiche, a Viverone il terreno vicino alla Cella della sig.ra Remedina, abbiamo avuto altre offerte di terreni a Viverone.

 

L’anno scorso l’orto a Roppolo ha avuto grossi problemi con l’acqua, abbiamo coltivato molte varietà di verdure.

Abbiamo fatto le cassette per tutto il 2016 con i PPU e poi con il volontariato.

Hanno contribuito alle cassette 20 persone a calare fino a 10 (solo alcuni affezionati).

Gli invii con gli SMS hanno funzionato poco meglio gli email-internet.

 

Abbiamo realizzato un solo evento: la cena argentina con grande impegno fisico e 600 euro di ricavo che per la più parte abbiamo poi usato per pagare il lavoro dell’orto

 

La coltivazione delle patate al Vernetto: difficoltà a metterle e toglierle, solo 3-4 persone si sono rese disponibili (Agrimagnano, di cui fa parte un membro del nostro direttivo, lavora anche con le patate ma con un grosso appoggio del Comune).

 

A ColtiviVIamo-Occhieppo Mauro ha fatto un ottimo lavoro. Negli ultimi mesi hanno aderito ad un progetto di accoglienza profughi con il Filo da Tessere e la disponibilità di 4 persone che lavorano l’orto

 

Nei progetti PPU realizzati a Roppolo e Comuni limitrofi solo il primo aveva il recupero dei terreni. Nei terzo PPU Marco Rodella ha costruito con 400 ore di volontariato il portale www.lagodiViverone.org

 

Abbiamo aderito al Contratto di Lago e firmato come ColtiViviamo.

 

Stiamo cercando di costituire un “ufficio del territorio” esteso ai comuni delle 3 provincie intorno al lago fino a Santhià (la via d’accesso ad autostrada e ferrovia che ha anche già messo a disposizione delle risorse)

 

EITW, che agisce in progetti legati al cibo, ci ha sostenuto molto, Hanno fatto raccolta fondi per 950 € a fine 2015 per le sementi delle patate e i voucher.

 

Risorse Canavese ci darà 1000 € a fondo rimborso spese, senza dover poi presentare una rendiconto.

 

Sempre con Risorse Canavese sono arrivati 4000 € ai Comuni della provincia di Torino per continuare il lavoro sul portale www.lagodiviverone.org

 

Il forno della contea di Peverano, messo in funzione durante le passeggiate del Buon Cammino ne è stata fatta richiesta per poterlo usare una volta la mese in modo continuativo al comune di Roppolo.

 

A inizio 2016 si sono fatte 2 serate con degustazione di birre con la partecipazione di circa circa 20-25 persone a ciascuna serata

 

Abbiamo aperto la partita IVA per ColtiViviamo in regime forfettario a fine 2015 per poter operare anche con i non soci.

 

Con Marirose Mayele è stato presentato un progetto denominato “Paesaggio Landscape” che prevederà una settimana di eventi di arte figurativa in cui si incontreranno artisti italiani e stranieri intorno al tema del paesaggio. Il progetto è stato presentato su bando Ora! Della Fondazione San Paolo, ed è stato richiesto un cofinanziamento alla Fondazione CRB di Biella. Inoltre Marierose sta cercando altri finanziatori in Belgio e Olanda.

 

 

 

  1. Approvazione rendiconto 2015 (allegato A)

Prende la parola la tesoriera Claudia Actis Dana

Per la parte economica abbiamo preparato un rendiconto e vengono distribuite le fotocopie ai partecipanti.

Claudia Actis Dana illustra i numeri

Entrate: cassette di verdura, e di Natale (sono piaciute e sono state composte con i produttori del territorio), mercatini (un insuccesso), eventi, EITW, associazioni

Uscite: posta, telefono, prodotti da terzi, voucher (700 € per l’orto e 240 + 240 € per la pulizia dei sentieri), piantini 639 €.

Ricavo netto 2016 pari a 300 €

 

 

Nell’orto 2016 sono stati piantati piselli, patate novelle, taccole.

Si pensa di promovere 1 giorno alla settimana per raccogliere e vendere direttamente all’orto.

 

Nelle passeggiate abbiamo incassato 224 € a Viverone, 400 € a Zimone, alla pari circa a Maglione per il costo della guida nella passeggiata CAI, il 24 aprile ci sarà la camminata di Viverone

 

Hanno visto un orto a Lessolo dove non vangano più dopo aver preparato la prima volta i piccoli appezzamenti.

Utilizzano attrezzi particolari comprati con internet in America: archetto basculante, seminatrice, aratrino che rincalza, forchetta che arieggia.

Calogero e Carla consigliano di vedere anche presso fornitori locali attrezzi simili.

 

 

 

  1. Rendiconto preventivo attività 2016   (Allegato B)

 

Prende la parola la consigliera Alice Bordignon, distribuisce alcune copie ed illustra il bilancio preventivo 2016.

Nel 2016 ci concentreremo sulle coltivazioni di patate, fagioli e zucche concentrando la forza lavoro.

Un contoterzista eseguirà le lavorazioni dei terreni.

Per le entrate abbiamo 950 € da EITW, avremo poco per i contributi soci alle verdure dell’orto, 350 € per le associazioni, 800 € da eventi (i soldi raccolti nelle passeggiate serviranno per pulire i sentieri).

Entrate commerciali per 4500 € dalle patate vendute ad un prezzo medio di 1,5 € (da 1 a 2 €), 800 € dei fagioli, che saranno venduti in parte secchi (essiccatoio a Cossato) e in parte freschi, 500 € dalle zucche.

Per i costi: sementi per coltivare circa 300 € (Andrea Polidori ha prenotato le patate e i fagioli ce li hanno regalati), Voucher 2000 € per pagare in parte il lavoro nei campi, conto lavoro 900 €

Si prevede inoltre per l’orto di Occhieppo un impianto di irrigazione di 400 €, benzina decespugliatore, assicurazione 500 €

Si stima un avanzo di 4060 che potrà essere impiegato per l’acquisto di un decespugliatore, attrezzi, fresa terreno.

E’ necessario attivarsi nei prossimi giorni per la semina con la luna e attivare i voucher soprattutto per i nuovi lavoratori.

 

 

 

  1. varie

 

Il rag.Carlo Guglieminotti in rappresentanza di EITW prende la parola e porta i saluti della Presidente Nelly Tolosi.

Spiega che Enrico Gremmo ha lavorato nei campi e nelle vigne e lo ha fatto anche all’estero per mantenersi.

Ci verranno in aiuto anche con la fornitura di uno scava patate (ditta di Oleggio) con 1000 € del circuito della moneta complementare e con la fornitura dell’impianto di irrigazione per Occhieppo (raccolta a breve con un recital benefico a Biella) e iniziativa di una onlus torinese che raccoglie 350 € a settimana su donazioni caffe’.

Ad ottobre 2015 ha conosciuto Coltiviviamo e aveva spiegato l’opportunità di avere la partita IVA aderendo alla legge 398 (per poter evitare l’emissione dello scontrino fiscale in quanto per le attività commerciali non possono essere tutti soci e quindi consiglia di esporre semplicemente un cartello sul banchetto). Si paga il 50 % di IVA trimestralmente. Nei voucher c’e una fetta che va all’INAIL per coprire infortuni.

Si paga il 27,5% di IRES abbattendo del 97 % l’imponibile al netto dell’IVA.

 

 

Mauro Lombardi – ColtiVIviamo-Occhieppo

 

Ad Occhieppo è iniziato l’orto fra amici e poi è venuta la possibilità anche di offrire ad altri delle verdure

E’ una vetrina per agricoltura naturale.

Sono stati fatti 5 corsi e alcuni partecipanti hanno continuato per piccole attività (orto verticale, peperoncino).

Pensano di rendere ancora più accogliente l’orto con abbellimenti e cartelloni

In estate servono settimanalmente l’aperitivo nell’orto.

Per un simposio a Occhieppo con artisti di vari paesi europei hanno cucinato Mauro, Sivio e altri ed è stato un successo.

Attualmente gestiscono il lavoro nell’orto anche con 4 profughi con la convenzione siglata con il Filo da Tessere.

Hanno costruito una piccola serra con materiali riciclati

Hanno preparato un progetto di irrigazione a goccia (l’anno scorso l’irrigazione ha richiesto 3 ore al giorno nei periodi di caldo) e poi implementabile con valvole e controlli elettronici programmabili.

Vorrebbero anche installare un pannello solare per ricaricare batterie

Con il Comune di Occhieppo il rapporto è di discussione ma senza risorse

Sono circa in pareggio ed è stato riconosciuto qualche rimborso a Mauro per le ore di lavoro e si vedrà anche con il Filo da Tessere se ci sarà la possibilità di pagare le spese a Mauro.

 

 

Pancrazio Bertaccini

Incontro di 14 comuni il 21 maggio con proposta di partecipazione a Coltiviviamo per definire un ufficio del territorio in convenzione, al momento, con 10 comuni dei suddetti. Per fare ciò prima devono passare a bilancio la quota e la convenzione. L’ufficio prevederà 2 persone part-time a Viverone per coordinamento e gestione comunicazione Web.

E’ uno start-up e poi le attività dovrebbero arrivare ad autofinanziarsi. Tramite servizi per la comunità e possibili sviluppi di investimenti sul territorio

Risultato importante raggiunto con il finanzamento di risorse Canavese ai Comuni del lato Torinese del Lago è che ci siamo legati anche alla via Francigena

Ci saranno due siti legati tra loro: lagodiviverone.org con una veste ufficiale e visit lagodiviverone, invece, con un taglio più di promozione locale e coinvolgimento delle attività attorno al Lago. Altro bando a cui parteciperà la cordata di Comuni è quello del Piano di Sviluppo Rurale nella misura che riguarderà i sentieri. Si è pensato di potenziare l’ Alta via dell’Anfiteatro con creazione di aree per diversamente abili nella zona di Roppolo.

Stiamo chiamando tutta questa costruzione di iniziative per la promozione del turismo eco sostenibile “Slow park”; tutte queste azioni vengono compiute all’interno del Contratto di lago.

A maggio si potrà scegliere l’attuatore per la realizzazione dell’Ufficio del Territorio.

 

 

Rendiconto e bilancio consuntivo e preventivo sono approvati all’unanimità

Nessun astenuto, nessun contrario.

 

Marco Rodella

Il sito di Coltiviviamo è rimasto tale.

Il sito www.visitlagodiviverone.org avrà il mandato della promozione delle attività della zona ed stato attivato da Marco questa settimana. Sta testando un template di wordpress che permette di fare delle matrici dedicate per poter inserire poi con faciilità dati, post, video, google maps

www.lagodiviverone.org rimarrà per la parte ambientale e più istituzionale

 

 

Luigi Zai

Intervento che sprona a continuare sulla strada inziata. Sicuramente ci sono delle difficoltà ma il percorso fin qui fatto è nella gran parte positivo, soprattutto per quanto riguarda il supermento dei campanilismi.

 

Non essendoci altri argomenti da discutere, il Presidente alle ore 19,45 del 16 aprile 2016 dichiara chiusa l’Assemblea dei Soci.

 

Visto e sottoscritto.

Il Verbalizzante                  Il Presidente

Renato Deregibus Ettore Macchieraldo