Recupero terreni incolti

La prima edizione di Paesaggio.Art.Landscape è andata benissimo, assolutamente oltre le aspettative.

“What a wonderful adventure, che bella avventura” ha scritto su facebook Marie Rose Mayele ieri, dopo una settimana di esperienze intense e profonde.

Qualche numero:

Abbiamo avuto in visita durante la settimana il doposcuola dei Semi di Serra, La Scuola dell’infanzia di Roppolo, due visite della classe IV dell’ITI Bona di Biella, il laboratorio artistico presso Primaria Viverone di Alemogho Joachin Alaba,  due visite della classe V del Quintino Sella di Biella, una visita della classe II della Primaria Cavaglià, una visita delle classi IV e V della  Primaria Viverone.

Più di un centinaio di persone presenti al convegno al Castello di Roppolo, di cui una cinquantina poi si sono fermati alla cena conviviale organizzata dalla Proloco di Viverone.

E infine 287 partecipanti alle sette camminate di sabato 18 e domenica 19 marzo. Di cui almeno 39 provenienti dalla città di Biella, 25 dal paese di Roppolo, 22 da quello di Viverone, 19 dalla città di Milano, 6 da Torino e 6 da Alice Castello. Insomma dei dati, raccolti dai questionari compilati e resi, che confermano coesione e consenso dei paesi ospitanti, attenzione dalla vicina città di Biella e interesse dalle grandi città.

Ci sono stati, oltre agli artisti, anche due visitatori stranieri.

Un grande grazie va a Anna Beth e Marie Rose, per questa idea che hanno condiviso con Coltiviviamo e la comunità locale.

Un altro grande grazie agli artisti: Manuel, Simone, Gigi, Paola, Cecilie, Elian, Dennis, Sonia e Joachin.

Il tutto è stato possibile grazie a tanto volontariato da parte di tutto lo staff. Cito alcuni e spero di non far torto a nessuno: Emanuela, Francesca, Nadia, Santo, Renato, Marisa, Federica, Mauro, Carlo, Marcello, Peter, Marco, i suoi ragazzi e la sua mamma, Roberto, Francesco, Anna Maria, Luigi, Alberto e Susanna, Massimo, Giuseppe, Anna, Claudia, Lucia, Grazia, Pancrazio, Caterina, Chiara, Ludovica, Veronica, Marco, Kiki, Mark e Manu, Alberto, Patrizia e Nabi, Jacky, Emanuela.

Grazie a Vita Tre per l’accoglienza.

Grazie a Wanda e alla Navigazione Lago di Viverone.

Grazie alla Protezione Civile di Roppolo e di Viverone.

Grazie anche a tutti quelli che hanno  fatto foto e video e gli hanno postati.

Grazie a Cristina Fino per il suo lavoro.

E grazie a Marcella Sarasino per le foto, di cui potete gustare un assaggio.

Grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.

Grazie ai partner: Comune di Viverone, Comune di Roppolo, Pro Loco Viverone, Osservatorio del Paesaggio Biellese, Let Eat Bi – Fondazione Pistoletto, Contratto di Lago di Viverone, Atl Biella, Il Movimento Lento, I Semi di Serra, Le Lumie servizi.

Grazie al nuovo propietario del Castello di Roppolo per la disponibilità.

Grazie a chi ha accolto gli artisti: Le Lune, Villa Emilia, La locanda di Sant’Antonio Abate, Vivere la fattoria, Hotel Marina, la Rocca, e tutte le famiglie che hanno messo a disposizione la loro casa.

Grazie agli sponsor e ai crowd funder: Stamperie Alicese, Machieraldo, la Rocca, Asa, Agrigarden, La Schiavenza, Alexander Pub, Angela Arredamenti, Auto RSD, Pastoris, Pozzo, Zaniboni, Filo di luce, Banca Sella, Haway, Castello di Moncrivello, La Marinella, Ecoredia, Farmacia Ruffino, Free Time, Hotel Royal, SottoSopra, Momo, Nautica Zola, Oasi, Vricciariello, Dulcia, Porticciolo, Ristorante Pescatori, Ristorante Rolle, Roppolo Carni, Sloways, Trattoria Tarello, ViverOne, Zac, ZanziBar, Vita Tre, PizzaZà.

Il pony e la capra e il loro propietario sig. Maurizio della Nautica Tarello.

Prendiamo un attimo fiato e torniamo presto.